Crea sito
Questo sito contribuisce all'audience di Pianeta Donna

Che cosa è l’indice di Apgar?

L’indice di Apgar, dal nome della Dott.ssa Virginia Apgar che lo mise a punto nel 1952, è un test effettuato subito dopo la nascita a tutti i neonati.   Questo test è stato sviluppato per aiutare i medici a valutare la vitalità e le principali funzioni dell’organismo del neonato dopo lo sforzo legato al parto. L’indice di Apgar è un semplice sistema di punteggio che ogni professionista sanitario è in grado di eseguire, a ciascuna delle funzioni valutate viene attribuito un punteggio da 0 a 2.

 

Il sistema di punteggio si basa su cinque valutazioni:

  • Aspetto del bambino (colore della cute), se roseo il punteggio attribuito è 2,  se leggermente cianotico e  bluastro alle estremità è 1, se pallido o diffusamente cianotico punteggio 0;
  • Battito cardiaco, si verifica la presenza di un battito regolare;
  • Riflessi, si osserva la reazione del neonato a particolari stimolazioni, come una leggera percossa sulla pianta dei piedi, se il bambino risponde con un pianto valido il punteggio è 2;
  • Tono muscolare,  se il neonato si muove attivamente il punteggio è 2, se si muove poco è 1, se è poco tonico, flaccido è 0;
  • Respirazione,  normale, con un pianto vigoroso punteggio 2, difficoltosa, lenta e irregolare il punteggio è 1 oppure  assente il punteggio è 0.

apgar tabella

Ecco un bel video sulla misurazione dell’indice di Apgar

 

 

Quando viene effettuato?

Le misurazioni dell’indice di Apgar vengono effettuate dopo un minuto e dopo cinque minuti dal momento della nascita.

 

Cosa valuta l’indice di Apgar?

E ‘stato messo a punto per poter valutare se il bambino sia in grado di respirare autonomamente (non necessita di rianimazione, somministrazione di ossigeno o stimolazioni) e permette di prevenire lesioni alla nascita dovute alla mancanza di ossigeno o altre complicazioni.

 

L’indice di Apgar a 1 minuto dalla nascita

Le misurazione dell’indice di Apgar ad un minuto dalla nascita permette al medico di valutare se il bambino necessita di attenzione immediata. Un punteggio di 7-10 punti indica che il bambino è in buona forma e non necessita di alcuna assistenza medica speciale. Se il punteggio del bambino è compreso tra 4-6 punti  il bambino è moderatamente depresso, necessita di assistenza e vigilanza da parte del medico, può aver bisogno di aiuto per respirare bene (il personale medico può massaggiare il neonato vigorosamente per contribuire a stimolarne la respirazione, aspirarne le vie aeree, somministrare ossigeno). Se il punteggio di Apgar è inferiore a 4 punti il bambino è gravemente depresso e necessita di rianimazione primaria immediata.

 

L’indice di Apgar a 5 minuti dalla nascita

I bambini sono valutati, una seconda volta, a cinque minuti dalla nascita.   In questo lasso di tempo, il punteggio può cambiare notevolmente: può migliorare e tornare nel range fisiologico ad esempio dopo che il medico ha effettuato l’ aspirazione del muco, ha somministrato dell’ossigeno, o ha stimolato il neonato. Un altro esempio nel quale la misurazione del punteggio di Apgar può variare facilmente dal 1° minuto al 5° minuto è rappresentato dai nati con parto cesareo, che spesso presentano alla prima misurazione un punteggio basso, a causa del passaggio di piccole quantità di anestetico attraverso la placenta (che rende il piccolo meno reattivo), ma se il punteggio viene ripetuto dopo 5 minuti rientra spesso nella norma.

 

Fonte principale:

– APGAR

 

 

Disclaimer

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo. Leggi il disclaimer e le note legali

Autore