Crea sito
Questo sito contribuisce all'audience di Pianeta Donna

Utilizzo l’argento proteinato da quando sono nati Giugiù e Patata. Me lo consigliò per prima una cara amica mentre eravamo alle giostre con i nostri nanetti, accorgendosi che stavo guardando le narici un po’ scure di suo figlio… Da allora utilizzo  l’argento proteinato per combattere il raffreddore non solo per i bambini ma anche per  me mio marito. 

Cos’è l’argento proteinato ? 

Si tratta di un preparato che i pediatri consigliano spesso in caso di raffreddore e otiti soprattutto nei bambini molto piccoli. Possiede proprieta’ antibatteriche dovute alla presenza di ioni argento ed è indicato come antisettico auricolare o  antisettico e decongestionante nasale. Molto utilizzato, dal momento che nei bambini fino ai 12 anni di età non possono essere utilizzati i classici decongestionanti nasali, non presenta effetti collaterali. In caso di raffreddore è utile associarlo ai ben noti lavaggi nasali con soluzione fisiologica, marina o ipertonica (GUARDA).

Come agisce? Come si usa?

L’argento proteinato svolge un’azione antisettica e antibatterica locale. Indicato come antisettico auricolare, antisettico e decongestionante nasale. Come gocce auricolari sono consigliate 1-2 gocce nel condotto auricolare una o più volte  al giorno, come gocce nasali  1-3 gocce per narice, 2-3 volte al giorno. Nei neonati  (dopo i 6 mesi di età) al di sotto di 1 anno e’ consigliabile usare la concentrazione allo 0,5% , per bambini più grandicelli si può utilizzare la soluzione 1% (per gli adulti soluzione al 2%). Non presenta particolari controindicazioni all’uso, ad eccezione di allergie individuali. L’uso se particolarmente prolungato nel tempo, potrebbe determinare l’insorgenza di reazioni avverse locali quali bruciore e rossore.

 

Dove si acquista

Potete acquistarlo in farmacia, non serve la ricetta medica. Mi raccomando di specificare la concentrazione richiesta in base all’età del bambino, argento proteinato 0,5% per bambini fino all’anno di età, 1% per i più grandicelli. La soluzione, come scritto sul bugiardino, va utilizzata entro 15 giorni dall’apertura

Attenzione alle macchie

L’argento proteinato può macchiare sia i tessuti che la pelle, quindi bisogna fare un po’ di attenzione. Quando si instillano le goccine nel naso rimuovere il liquido in eccesso che può fuoriuscire dalla narice.

 

Ti potrebbero interessare:

 Come pulire il naso al bambino: i lavaggi nasali

Come somministrare i farmaci ai bambini

L’olio gomenolato o niaouli

 Il raffreddore: consigli utili

 

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo

 

 

Disclaimer

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo. Leggi il disclaimer e le note legali

Autore