Crea sito
Nostrofiglio.it

Durante la gravidanza le unghie possono diventare più fragili e rompersi con facilità, tutto questo è dovuto alla mancanza di minerali (calcio, zinco e ferro in primis).  Per prima cosa è consigliabile intervenire sulla propria alimentazione, mangiate più latticini, cereali (meglio se integrali), pesce, uova, frutta, verdura, frutta secca come le mandorle.  Una alimentazione così curata aiuterà le vostre unghie, renderà più folti e lucidi i vostri capelli e sarà indicatissima anche per il feto.

Per avere unghie sane e forti è importante prestare attenzione ad alcuni semplici suggerimenti:

– Usate sempre guanti di protezione quando svolgete le pulizie domestiche e/o usate detersivi e affini;

– Utilizzate la lima per accorciare le unghie, le forbicine spesso sfaldano o peggio ancora spezzano l’unghia durante il taglio;

– Tenete le unghie non troppo lunghe (limitate i traumi);

– Non mordete le unghie;

unghie fragili

– Non tenete lo smalto sulle unghie per periodi troppo lunghi. Alternate lo smalto a periodi in cui l’unghia rimane naturale.

 

Si possono utilizzare inoltre anche durante la gravidanza diversi metodi naturali/fai da te in sicurezza, tali accorgimenti utilizzati con costanza aiutano moltissimo a rinforzare e rendere più forti le unghie.


Impacco di olio di oliva e limone

Prepara (io la metta in una ciotolina per la macedonia) una soluzione con due cucchiai di olio di oliva e un cucchiaio di limone, immergi le unghie per 10 minuti ogni sera. Il limone e l’olio di oliva hanno ottimi effetti rinforzanti.

 
Olio rinforzante per unghie fragili, che si spezzano

unghie che si spezzano

Potete preparare un olio rinforzante fai da te da mettere e massaggiare sulle unghie una volta al giorno. Come contenitore per la preparazione potete utilizzare un contagocce vuoto o una vecchia boccetta di smalto pulita, tenete conto che una boccetta di queste dimensioni vi durerà per diversi mesi di trattamento (per pulirla utilizzate dell’acetone e uno scovolino pulito di un mascara, ci vuole un po’ di pazienza). Preparate l’olio rinforzante riempendo la boccetta o il contagocce per 3/4 con olio di ricino, per il restante volume con olio di oliva, aggiungete 10 gocce di olio essenziale di limone. Su consiglio di un’amica estetista io alterno l’olio di oliva con olio di mandorle o olio di jojoba. Già dopo una settimana di trattamento noterete la differenza. Avendo da sempre unghie fragili io alterno fasi di trattamento (10-15 giorni) a periodi in cui metto lo smalto (per non più di una settimana), da quando seguo ligia questo schema non ho più problemi di unghie sfaldate o spezzate.

Disclaimer

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo. Leggi il disclaimer e le note legali

Autore