Crea sito
Nostrofiglio.it

Essere incinta  durante l’estate, ancora di più se siete agli ultimi mesi di gestazione, è sicuramente un po’ più faticoso per la futura mamma: pressione bassa, ritenzione idrica, disidratazione, crampi, maggiore stanchezza e  macchie dovute al sole (cloasma gravidico), sono i principali fastidi che colpiscono le donne in dolce attesa durante il caldo estivo.

Ecco alcuni suggerimenti per affrontare la gravidanza in estate al meglio:

– Idratazione: in gravidanza in estate si devono bere almeno due litri di liquidi al giorno, acqua, spremute e centrifugati di frutta e verdure, succhi di frutta e latte sono ricchi di sali minerali, idratano e aiutano a reintegrare i sali persi con la sudorazione.

Alimentazione: fai pasti freschi e leggeri, ricchi di frutta e verdure fresche (melone, frutti di bosco, mirtilli, susine, albicocche, pesche, anguria, pomodori, insalate etc). Aiutano ad aumentare la quantità di liquidi assunti, a reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione, a combattere i crampi, la ritenzione idrica e a proteggere la pelle dal sole. Diminuite la quantità di sale nel cibo per combattere la ritenzione idrica (attente però alla pressione!).

frutta e verdure estive

 

Come vestirsi:  indossate abiti morbidi, in tessuti naturali (cotone, lino) dai colori chiari, che favoriscono la traspirazione della pelle.

LEGGI ANCHE: Gambe e piedi gonfi in gravidanza, come combattere la ritenzione idrica

– Al Sole/Al mare: attente alle macchie cutanee (cloasma gravidico). Proteggi sempre la pelle, soprattutto del viso, con una crema solare con alto indice di protezione (se hai già sofferto di macchie dovute al Sole in precedenza ti suggeriamo di utilizzare una protezione totale per il viso). Prendi il Sole con gradualità, vai in spiaggia nelle ore indicate per i bambini, la mattina fino alle 11 e nel pomeriggio dopo le 16, non stare immobile al Sole (non è il momento giusto!), fai delle belle passeggiate sul bagnasciuga e qualche nuotata rilassante.

Massaggi alle gambe antigonfiore: consigliati sia massaggi fai da te, chiedi al tuo compagno di massaggiarti i piedi con movimenti circolari delle mani a partire dalle caviglie e procedendo verso l’alto, sia massaggi linfodrenanti eseguiti da personale esperto.

massaggio piedi

Bagni in acqua tiepida con amido di mais o di riso, regalano una piacevole azione rinfrescante.

Pediluvi: con acqua fresca e due/tre cucchiai di sale grosso, ottimi contro la ritenzione idrica.

Nuotare o fare movimento (o esercizi adatti ad una donna in gravidanza) in acqua in mare o in piscina: ti rinfreschi, l’acqua ti sostiene e ti fa sentire meno pesante, stimoli la circolazione e combatti la ritenzione idrica.

LEGGI ANCHE: Le vacanze in gravidanza, dove andare in vacanza col pancione

Relax: Allentate i ritmi di lavoro, prendetevi dei momenti di relax e di riposo. Concedetevi un riposino pomeridiano, svolgete attività rilassanti come leggere, passeggiare, chiacchierare con gli amici. Cercate di riposare regolarmente.

Ambiente fresco e arieggiato: rinfrescate la casa utilizzando l’aria condizionata (non esagerate) o il ventilatore. Se siete fuori e vi sentite troppo accaldate entrate in un locale con aria condizionata, centri commerciali etc.

Disclaimer

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo. Leggi il disclaimer e le note legali

Autore