Crea sito
Nostrofiglio.it

Le canzoni per bambini sono sicuramente un ottimo metodo per insegnare divertendosi tante parole nuove. Questa canzoncina, Dov’è il pollice?, piace molto a mia figlia di tre anni e mezzo. Molto facile da cantare e mimare insegna ai più piccoli i nomi della dita.

Esistono diverse versioni del testo, questo è il testo che cantano a scuola di mia figlia….

Dov’è il pollice? Dov’è il pollice?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Dov’è l’indice? Dov’è l’indice?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Dov’è il medio? Dov’è il medio?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Dov’è l’anulare? Dov’è l’anulare?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Dov’è il mignolo? Dov’è il mignolo?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Dov’è il pugno? Dov’è il pugno?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Dov’è la mia mano? Dov’è la mia mano?

Sono qua, sono qua.

Come stai quest’oggi?

Molto bene, grazie!

Scappo via

a casa mia.

Quando si comincia a cantare le mani sono entrambe dietro la schiena, quando diciamo “Dov’è il pollice? Sono qua”, mostriamo il primo pollice (o il dito cantato nella strofa) ed al secondo “Sono qua” il pollice dell’altra mano. Continuiamo a cantare il dialogo tra le dita della strofa e quando diciamo”Vado via a casa mia...” rimettiamo le mani dietro la schiena e proseguiamo la canzone.

Ho trovato anche altre versioni di questa canzoncina, eccone una in questo video…

Disclaimer

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo. Leggi il disclaimer e le note legali

Autore