Crea sito
Questo sito contribuisce all'audience di Pianeta Donna

Vi è mai capitato di sentire dire ad una donna di essere rimasta incinta durante il ciclo? E’ raro ma può capitare. Il mio primo figlio è stato concepito l’ultimo giorno di mestruazioni, la sera di Natale. Io e Andy avevamo deciso che avremmo iniziato a provare ad avere un bambino qualche mese dopo e così, avendo ancora il ciclo, non ci siamo preoccupati più di tanto, vista la scarsa probabilità di rimanere incinta. Subito dopo abbiamo avuto l’influenza, uno di seguito all’altro, dandomi la certezza che quello era stato l’unico rapporto che poteva aver dato origine alla mia gravidanza. Giugiù è nato il 22 settembre dell’anno successivo.

Come ho detto può succedere ma è comunque molto raro, sicuramente può essere più probabile a fine mestruazioni, se si hanno mestruazioni particolarmente durature (ad alcune di noi il ciclo dura anche 6-8 giorni) e/o se si hanno cicli irregolari o più brevi della norma. In un ciclo classico, regolare di 28 giorni, l’ovulazione dovrebbe avvenire intorno al 14° giorno, considerando che gli spermatozoi possono sopravvivere fino a cinque giorni nella cervice uterina e che si può concepire solo durante l’ovulazione (GUARDA), una piccola finestra temporale di circa 24 ore ogni mese  in cui l’ovulo può essere fecondato, nei giorni da 1° al 8°- 9° e dal 17° al 28°  non dovrebbe essere possibile rimanere incinta.

 

LEGGI ANCHE: Gravidanza o ciclo? Come distinguere i sintomi di una gravidanza iniziale dalla sindrome premestruale

 

Questo e’ la teoria, nella pratica si possono verificare delle eccezioni, il ciclo può essere irregolare, più breve, spostando irrimediabilmente il periodo fertile e rendendo nulli i nostri calcoli. Nelle donne che hanno mestruazioni con una durata superiore alla media, anche di 6-8 giorni, i giorni finali possono essere ovviamente ravvicinati all’ovulazione (in media al 14° giorno). Può essere sufficiente un lieve anticipo dell’ovulazione e/o uno spermatozoo particolarmente longevo per poter dare inizio ad una gravidanza.

La possibilità più frequente di rimanere incinta durante le mestruazioni è sicuramente rappresentata dal verificarsi di un’OVULAZIONE ANTICIPATA, ovviamente ciò è più probabile nelle donne con cicli mestruali brevi. In questo caso se la donna ha rapporti durante il periodo mestruale, soprattutto ovviamente nella fase finale, può restare gravida in quanto la sua ovulazione può essere già imminente e il suo corpo, in procinto di ovulare, è già pronto ad accogliere e proteggere gli spermatozoi grazie al muco cervicale. Per semplificare, se l’ovulazione invece di avvenire al 14° giorno avviene all’11°, si avrà la possibilità di rimanere incinta a partire dal 6° giorno del ciclo, per molte ultimo o penultimo giorno di mestruazioni!

 

LEGGI ANCHE: Giorni fertili:tutti i modi per individuare l’ovulazione

 

Un’altra possibilità è rappresentata dal confondere, più probabile per le donne con ciclo molto irregolare, il SANGUINAMENTO che può verificarsi DURANTE L’OVULAZIONE  (fenomeno che riguarda una bassa percentuale di cicli, attenzione capita una volta ogni tanto, non avviene a tutti i cicli) con le mestruazioni.  Questo fenomeno può essere causato dal fatto che quando il follicolo matura e poi scoppia per liberare l’ovulo si possono rompere dei capillari, se il follicolo è maturato bene può essere grande, può rompere più capillari e provocare il sanguinamento ovulatorio. Il colore del sanguinamento varia dal rosa al rosso, spesso mescolato al muco, è leggero e ha in genere una durata di 1 o 2 giorni. In donne con un ciclo irregolare e particolarmente blando può venire confuso con le mestruazioni.

L’ultima possibilità è rappresentata dalle ” FALSE MESTRUAZIONI” che possono verificarsi quando una donna è già incinta. Nei giorni in cui era previsto il ciclo continuano a verificarsi delle leggere perdite (scambiate per mestruazioni) anche per due, tre mesi dal concepimento.

 

Disclaimer

I contenuti dell’articolo pubblicato non vogliono in alcun modo sostituire il parere dello specialista di riferimento, ma devono considerarsi note a carattere informativo. Leggi il disclaimer e le note legali

Autore